Aeroporto Bergamo, implementate nuove misure per abbattere la plastica

(Teleborsa) – E’ di nuovo focus sulla tutela ambientale all’Aeroporto di Bergamo, dove il gestore aeroportuale SACBO ha messo in campo nuove misure per ridurre la plastica, a partire dal personale addetto allo scalo, nel quadro di una strategia di lungo termine.

BGY International Services, la società di handling della SACBO, ha messo in atto un programma radicale di adesione all’obiettivo “plastic free”. Tale programma riguarda le aree operative airside e coinvolge interamente il personale, composto da agenti di rampa, addetti ai mezzi e alle operazioni di piazzale e assistenza agli aeromobili.

Il processo di eliminazione delle bottiglie di plastica, iniziato lo scorso anno con l’installazione di due erogatori d’acqua (a temperatura ambiente e refrigerata) nelle due salette break airside a disposizione del personale, è stato implementato con la distribuzione di 200 borracce in alluminio in dotazione a ciascuno dei dipendenti BIS.

Inoltre, BIS prevede di incrementare ulteriormente i punti di erogazione di acqua nelle aree operative e nei propri uffici per permettere a tutti gli oltre 300 dipendenti di optare per questa scelta di sostenibilità.

Aeroporto Bergamo, implementate nuove misure per abbattere la pla...