Aeroporto Bergamo, Bellingardi: “focus sui disabili grazie a progettazione percorsi dedicati”

(Teleborsa) – Per l’Aeroporto Orio al Serio di Bergamo transitano ogni giorno 125 passeggeri a ridotta mobilità (PRM) o con disabilità, per un totale di oltre 45 mila nell’anno 2017, quantitativo raddoppiato rispetto ai 23 mila del 2012. Rispetto al 2016 l’aumento delle persone assistite in fase di imbarco e in arrivo è stato del 7%.

E’ questo il bilancio tracciato dall’operatore aeroportuale SACBO in un incontro sul tema, cui hanno partecipato Monica Piccirillo, Direttore Aeroportuale ENAC Lombardia, Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO, e Aldo Vignati, Responsabile Qualità e Rapporti con l’Utenza di SACBO.

“Il resoconto positivo dell’assistenza rivolta ai passeggeri a ridotta mobilità è un altro pezzo di storia felice dell’Aeroporto di Milano Bergamo, che si è subito apprezzato per rispondere a quanto previsto dall’apposito decreto europeo”, ha sottolineato Bellingardi, ricordando che “coerentemente con la crescita del numero dei passeggeri, è aumentato anche il numero delle persone bisognose di assistenza”.

“L’adeguamento e il potenziamento delle infrastrutture ha permesso di progettare le fasi di ampliamento prevedendo percorsi dedicati che permettono il migliore accesso ai servizi dell’aeroporto”, ha aggiunto il direttore di SACBO.

Aeroporto Bergamo, Bellingardi: “focus sui disabili grazie a pro...