Aeroporti siciliani, Vito Riggio asso nella manica di Musumeci

(Teleborsa) – Il professore Vito Riggio, ex presidente dell’Enac, è da oggi il consulente del governo regionale della Sicilia per le politiche del trasporto aereo.

Ieri, 5 Febbraio 2019, la notizia della nomina decisa e firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, intenzionato a rilanciare gli aeroporti siciliani, in chiave di continuità per i residenti e attrazione turistica non legata alla stagionalità, e ad accorpare le società di gestione per rendere il modello più efficiente.

Un asso nella manica per Musumeci, il quale ha spiegato di avere scelto Riggio, per 15 anni alla guida di Enac, con mandato ultimo scaduto il 21 ottobre scorso, “per le note competenze acquisite nel settore”. Il presidente ha anche precisato che l’attività di consulenza sarà prestata a titolo gratuito, di sostegno al governo della Regione, “per razionalizzare e potenziare il sistema aeroportuale siciliano, intervenendo anche sull’utilizzo integrato degli aeroporti minori”. In particolare, si legge nella nota di incarico, si chiede a Vito Riggio di collaborare nella ricerca delle “migliori azioni da attivare per ottenere un sistema virtuoso, anche sul piano gestionale e logistico, di tutti gli scali aeroportuali dell’Isola”.

“Voglio ringraziare il professore Riggio – ha dichiarato Musumeci – per la pronta disponibilità offerta al mio invito. Sono certo che la sua lunga e qualificata esperienza ci sarà di prezioso aiuto nell’affrontare e risolvere alcuni nodi che la Sicilia si trascina da tempo, come la semplificazione delle società di gestione degli scali ed il rilancio degli aeroporti di Comiso e Trapani“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aeroporti siciliani, Vito Riggio asso nella manica di Musumeci