Aeroporti di Roma festeggia i 70 anni di EL AL

(Teleborsa) – Nel settembre 1948, quattro mesi dopo la fondazione dello Stato di Israele del 14 maggio 1948, la compagnia aerea EL AL operava il suo primo volo, trasportando a Ginevra in visita diplomatica il professor Haim Weizmann, primo Presidente israeliano, a bordo di un quadrimotore Douglas Skymaster DC-4 convertito dalla versione militare a civile e ribattezzato “Rehovot”. El Al, nome tratto dalla Bibbia e che significa “verso l’alto”, era nata praticamente in “un batter d’occhio” in quanto gli svizzeri non permettevano l’atterraggio di aerei militari sul proprio territorio. Il 31 luglio 1949 EL AL effettuò il primo collegamento da Tel Aviv a Parigi, con scalo intermedio a Roma Ciampino. Da allora, i voli con la capitale italiana divennero permanenti.

La Società Aeroporti di Roma (AdR), che gestisce i due scali aerei della capitale di Fiumicino e Ciampino, ha voluto così celebrare il 70esimo anniversario della costituzione di EL AL Isreali Airlines e della rotta Roma-Tel Aviv, in un evento ospitato nella cornice dell’Ara Pacis, uno dei monumenti simbolo della Roma imperiale, presenti tra gli altri l’ambasciatore di Israele in Italia, Ofer Sachs e Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di AdR, per celebrare la lunga stagione di crescita e di consolidamento internazionale della compagnia aerea che da sempre sulla coda di tutti i propri velivoli ha impresso orgogliosamente l’effige della bandiera dello Stato.

EL AL opera voli quotidiani tra Roma e Tel Aviv, a dimostrazione di un percorso di fidelizzazione che ha premiato la policy della compagnia aerea e l’efficienza operativa dell’aeroporto di Fiumicino. Storicamente EL AL ha segnato tappe importanti nella storia del trasporto aereo. Nel 1959 è stata la prima compagnia a introdurre il servizio telefonico in volo sui voli intercontinentali oltreoceano. Nel giugno 1961 EL AL effettuò il suo primo volo diretto da Tel Aviv a New York, stabilendo all’epoca il record mondiale per il più lungo volo commerciale diretto durato 09 ore 33 minuti coprendo la distanza di 5.760 miglia. Nel 1988 EL AL volò coprì le 7000 miglia tra Los Angeles e Tel Aviv in 13 ore e 41 minuti.

Dopo la quotazione alla Borsa di Tel Aviv nel 2003, nel gennaio 2005 il controllo di EL AL è passato in mano a privati, tra cui il Gruppo Holding Group Knafaim-Arkia detentore del 40 per cento del capitale sociale. Nel corso degli anni la compagnia si è dotata di una flotta composta da velivoli Boeing, nelle versioni con i sistemi più avanzati, sia nel breve e medio che nel lungo raggio. Il più recente ordine riguarda 15 nuovi aeromobili Dreamliner wide-body 787-8 e 787-9. Il primo di questi ultramoderni velivoli è entrato in flotta nel 2017. I Boeing 787 Dreamliner sono destinati a sostituire entro il 2022 i 747-400 e 767, con un’opzione per l’acquisto di 13 ulteriori aeromobili di questo tipo.

Aeroporti di Roma festeggia i 70 anni di EL AL