Aeroporti di Roma, a Fiumicino inaugurato l’E-gates per passeggeri israeliani

(Teleborsa) – Dalla giornata di oggi anche per i passeggeri israeliani è attivo il controllo del proprio passaporto tramite gli E-gates. Il servizio, che consente di effettuare in maniera automatizzata le procedure di verifica del documento di viaggio, è stato introdotto grazie alla collaborazione tra l’Ambasciata di Israele in Italia e la società che gestisce gli scali romani Aeroporti di Roma (ADR).

L’utilizzo della tecnologia del passaporto elettronico è attiva già da tempo per quelli europei, statunitensi, canadesi, sud-coreani, australiani, giapponesi e neozelandesi.

I vantaggi di questo sistema sono innumerevoli. Un solo E-Gate è in grado effettuare un controllo rapido ed efficace, processando migliaia di passaporti al giorno con una media di soli venti secondi. Grazie al suo utilizzo aumenta il livello di sicurezza e la qualità complessiva dell’esperienza di viaggio.

Sono 46 i varchi digitali attualmente attivati negli scali romani, 38 a Fiumicino e 8 a Ciampino. Il Leonardo Da Vinci di Fiumicino, in particolare, è tra i primi aeroporti al mondo per impiego di tecnologie innovative dedicate alla sicurezza e alla rapidità dei controlli ed è lo scalo dotato del maggior numero di apparecchiature di questo tipo in Italia.

“Gli E-Gates sono una caratteristica fondamentale del nostro aeroporto”, ha spiegato Ivan Bassato, Direttore Airport manager di Aeroporti di Roma, durante la cerimonia inaugurale, cui erano presenti anche rappresentanze di Alitalia e El Al.

Il passaggio elettronico – ha detto – “rientra nella strategia di utilizzo delle nuove tecnologie per facilitare l’esperienza di viaggio dei passeggeri e migliorare i flussi di traffico”.

“I numeri indicano un transito assai elevato ed importante tra Fiumicino e Tel Aviv nel 2018: 813 mila, ovvero un più 27 per cento rispetto all’anno precedente, grazie ai voli operati da Alitalia, El Al, Vueling, Ryanair e Norwegian“, ha spiegato il manager, augurandosi di “questo traffico pone anche grandi sfide operative, dal punto di vista della sicurezza e della soddisfazione del passeggero”.

“La scelta di inaugurare ora gli E-gates è significativa perché proprio, nel febbraio del 1949, settant’anni fa, sono cominciate le relazioni tra lo Stato d’Israele e l’Italia”, ha dichiarato l’Incaricato d’Affari dell’Ambasciata d’Israele in Italia, Ofra Farhi, augurandosi così di raggiungere il target di un milione di viaggiatori complessivi tra gli scali di Fiumicino e Tel Aviv”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aeroporti di Roma, a Fiumicino inaugurato l’E-gates per passegge...