Aeroporti di Puglia, Onesti: “l’industria aerospaziale cresce con la collaborazione di tutti”

(Teleborsa) – Crescita dell’industria aerospaziale, ovvero il top in materia di ricerca, innovazione e collaborazione. E’ quanto dichiarato dal Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, a Mola di Bari in occasione dell’evento di Sitael sull’economia dello spazio, riaffermando al tempo stesso il ruolo che la società di gestione e l’aeroporto di Taranto Grottaglie possono assumere rispetto allo sviluppo e alle prossime sfide che attendono l’industria aerospaziale.
 
Sottolineando l’importanza della decisione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’ENAC di individuare l’aeroporto di Taranto Grottaglie quale primo spazioporto italiano, il Presidente ha evidenziato che l’industria aerospaziale nasce, cresce e si sviluppa con il contributo di tutti. Senza dimenticare il vincolo di budget che le nostre organizzazioni devono rispettare”.

“Aeroporti di Puglia attua una strategia che punta alla valorizzazione delle rete aeroportuale pugliese – ha precisato il Presidente –Grottaglie è stata scelta come sito per lo spazioporto perché ha tutti i requisiti tecnici, di autorizzazione e ambientali adatti a questa destinazione. Ha anche una storia di attrazione da raccontare: è un catalizzatore per applicazioni e progetti legati all’economia spaziale – droni, iperdroni, satelliti e oggi voli suborbitali di persone e merci. Vorrei menzionare il Downstream dell’economia spaziale rappresentato dalle principali organizzazioni nazionali e internazionali che qui sperimentano: Leonardo, IDS, Boeing, Sipal, BlackShape, Sitael”.

Il Presidente Onesti si è poi rivolto a Sir Richard Branson
, Fondatore di Virgin Group, giunto appositamente in Puglia per l’evento, sottolineando la capacità di accoglienza della terra pugliese: “Caro Sir Branson, oggi lei può vedere di persona quale sia la capacità di accoglienza di questa terra, anche luogo di innovazione e sperimentazione ai massimi livelli”.

Aeroporti di Puglia, Onesti: “l’industria aerospaziale cre...