Aeroporti, boccata di ossigeno con fondo da 800 milioni

(Teleborsa) – Il via libera della Commissione europea al fondo di 800 milioni di euro destinati dal governo italiano agli aeroporti, per compensare le perdite dovute alle restrizioni di viaggio imposte dalla pandemia, è stato accolto con soddisfazione dai gestori aeroportuali.

La vicepresidente della comunità responsabile della concorrenza, Margrethe Vestager, ha riconosciuto che gli aeroporti sono stati “particolarmente colpiti” durante la pandemia e gli aiuti previsti dal governo italiano contribuiranno a recuperare una parte delle perdite.

La misura di aiuto destinata a risarcire gli aeroporti e gli operatori di servizi di assistenza si riferisce al periodo compreso tra il 1° marzo e il 14 luglio 2020.

Il governo italiano prevede di distribuire 800 milioni attraverso sussidi diretti che saranno aperti a tutti gli aeroporti.

L’organo esecutivo della comunità ritiene che tale assistenza sia erogata e in linea con le regole degli aiuti di Stato nell’Unione Europea.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aeroporti, boccata di ossigeno con fondo da 800 milioni