Aéroport de Nice Côte d’Azur (ACA), 2018 anno record

(Teleborsa) – Il 2018 ha fatto registrare il massimo storico all’Aeroporto di Nizza (Aéroport de Nice Côte d’Azur) dove sono transitati quasi 14 milioni di passeggeri. La crescita dello scalo della Costa Azzurra, gestito da ACA, è in atto da otto anni e, dopo il superamento dei 13 milioni nel 2017, nell’anno appena trascorso si sono registrati 500 mila passeggeri in più, nonostante la contestuale riduzione dei movimenti aerei. Con il completamento di lavori di ampliamento in corso, nel 2021 l’aeroporto dovrebbe accoglier i 18 milioni di passeggeri. L’aeroporto di Nizza è il terzo scalo francese per traffico passeggeri, dopo Parigi-Charles de Gaulle e Parigi-Orly.

L’incremento maggiore si è registrato sui voli internazionali, che hanno trasportato sullo scalo di Nizza oltre 9 milioni di passeggeri (+ 4,8%), in massima parte proveniente dall’Europa, con la Gran Bretagna primo Paese. Poco meno di 5 milioni di passeggeri sulle rotte interne francesi, che hanno registrato comunque un saldo positivo del 2.8%.

Un risultato determinato soprattutto dall’impiego di aeromobili a elevata capacità e dal load factor che nel corso della stagione estiva ha toccato il 99%, con un network di 117 destinazioni. Con i lavori di estensione degli spazi previsti ai terminal 1 e 2, nel 2021 l’aeroporto di Nizza dovrebbe portare la sua capacità a 18 milioni di passeggeri l’anno.

Dal 2016, il 64% della società ACA (Aéroport de Nice Côte d’Azur) che gestisce appunto l’Aeroporto di Nizza è stato acquisito dalla società di diritto italiano Azzurra, composto da Atlantia, Edf e Adr. Nel giugno 2017 anche il Principato di Monaco si è aggiunto con il 12,5 nel capitale di Azzura. ACA cura la gestione degli scali aerei francesi di Nizza, Cannes/Mandelieu e Saint Tropez.

Aéroport de Nice Côte d’Azur (ACA), 2018 anno record