Aeroflot sceglie la tecnologia SITA per tracciare i bagagli

(Teleborsa) – Aeroflot sceglie l’innovazione tecnologica per migliorare l’esperienza di viaggio dei propri clienti. Grazie all’adozione del sistema di tracking SITA’s BagJourney, la compagnia aerea russa sarà in grado di seguire i bagagli lungo tutte le fasi del viaggio, fornendo informazioni costanti e in tempo reale sulla loro posizione.

Aeroflot, che in Italia opera su Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia, diventa così la prima compagnia aerea russa in grado di tracciare accuratamente ciascun bagaglio dal check-in all’imbarco in stiva, al trasferimento sull’aeroplano in caso di scalo fino all’arrivo alla destinazione finale.

“Il nuovo sistema di tracciatura dei bagagli è solo l’ultimo esempio di come Aeroflot si stia focalizzando sull’innovazione tecnologica per migliorare l’esperienza di viaggio dei clienti, per i quali i bagagli sono senz’altro una delle aree di maggiore importanza. Grazie all’adozione della soluzione di SITA saremo in grado di fornire ai nostri clienti informazioni certe sulla posizione del loro bagaglio lungo ogni fase del viaggio”, ha dichiarato Kirill Bogdanov, Deputy CEO per l’IT di Aeroflot.

Secondo i risultati dell’ultimo “Baggage report” di SITA, nel mondo nel 2016 sono stati riconsegnati in ritardo, danneggiati, smarriti o rubati 5,73 bagagli ogni mille viaggiatori. Il dato migliora del 12,2% il risultato record del 2015, quando i bagagli “disguidati” furono 6,5 ogni mille passeggeri. Il risultato è ancora più significativo se si considera che nel 2016 hanno volato 3,77 miliardi di passeggeri, il dato più alto di sempre che, secondo IATA, è destinato a crescere ancora durante l’anno in corso, superando a fine 2017 i 4 miliardi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aeroflot sceglie la tecnologia SITA per tracciare i bagagli