Aeffe, ricavi in crescita nei primi sei mesi

(Teleborsa) – Aeffe chiude il primo semestre con ricavi consolidati pari a 173,3 milioni di Euro, rispetto ai 171,1 milioni di Euro del primo semestre 2018, con un incremento dell’1,3% a cambi correnti (+1% a cambi costanti).

Dal 1° gennaio 2019 – fa sapere la società – è stato applicato per la prima volta il principio contabile internazionale IFRS 16. Gli effetti del nuovo principio sono riassunti nel paragrafo che segue titolato “Effetti derivanti dalla prima applicazione del principio contabile IFRS 16 Leasing”.

L’Ebitdacon effetto IFRS 16 pari a 26,7 milioni di Euro. Ebitda al netto dell’effetto IFRS 16 pari a 18,3 milioni di Euro (10,6% dei ricavi), rispetto ai 21 milioni di Euro (12,3% dei ricavi) del primo semestre 2018.

L’Utile di Gruppo con effetto IFRS 16 pari a 5,1 milioni di Euro. Utile di Gruppo al netto dell’effetto IFRS 16 pari a 5,2 milioni di Euro, rispetto all’utile di 8,3 milioni di Euro del primo semestre 2018.

Indebitamento finanziario comprensivo dell’effetto IFRS 16 pari a 147,2 milioni di Euro. Indebitamento finanziario al netto dell’effetto IFRS 16 pari a 36,6 milioni di Euro, rispetto ai 40,9 milioni di Euro al 30 giugno 2018, con un miglioramento di 4,3 milioni di Euro (indebitamento di 31,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2018).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aeffe, ricavi in crescita nei primi sei mesi