Aedes, ok CdA a progetto scissione. Titolo va giù

(Teleborsa) – Il CdA di Aedes ha approvato un progetto di scissione della società finalizzato a separare le attività tipiche della Siiq da quelle immobiliari di trading e opportunistiche.

All’esito della scissione entrambe le società saranno quotate sull’MTA.

Lo fa sapere la stessa società con una nota, precisando che a seguito della scissione parziale proporzionale, la società beneficiaria assumerà la denominazione di Aedes Siiq, si concentrerà sulla gestione e sviluppo di immobili a reddito e sarà quotata entro fine 2018.

La società scissa, che assumerà la denominazione di Restart, avrà l’obiettivo di acquistare asset immobiliari in ottica opportunistica al fine di valorizzarli e rivenderli, anche in concorso con altri partners.

Prima della scissione, le azioni Aedes saranno raggruppate nel rapporto di uno a dieci.

Per effetto della scissione, agli azionisti di Aedes Siiq saranno assegnate azioni della società beneficiaria proporzionalmente al numero di azioni possedute, nel rapporto di 1 a 1.

La società fa sapere inoltre che è stata convocata un’assemblea straordinaria per il 27 settembre per votare sulla scissione e sul raggruppamento delle azioni ordinarie.

A Piazza Affari il titolo Aedes perde il 3,05% a 0,318 euro. 

“La scissione ha uno scopo essenzialmente industriale” – si legge nella nota – . “La creazione di due distinte realtà societarie quotate focalizzate nei rispettivi settori di attività, permetterà a ciascuna di perseguire le proprie strategie di sviluppo e di migliorare i propri risultati facendo leva sui propri punti di forza”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aedes, ok CdA a progetto scissione. Titolo va giù