ADR, collocato con successo il primo green bond

(Teleborsa) – Aeroporti di Roma ha concluso con successo il collocamento del suo primo green bond dedicato a investitori istituzionali, con richieste per oltre 12 volte l’offerta. Tra i pochi aeroporti al mondo ad avere emesso un’obbligazione verde, con questa operazione ADR sottolinea la sua volontà di voler porre la sostenibilità tra le priorità strategiche e l’impegno di posizionarsi come leader nelle attività di sviluppo e gestione aeroportuale con il minimo impatto ambientale. “Questa operazione è una pietra miliare nel percorso di ADR, tra i primi aeroporti al mondo ad assumere con decisione un impegno concreto sul piano della tutela ambientale e più in generale della sostenibilità, valore portante della strategia di gruppo”, ha dichiarato Marco Troncone, amministratore delegato della società.

I green projects, finanziati attraverso l’operazione odierna, rientrano tra le categorie di interventi in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile del Global Compact delle Nazioni Unite a cui il gruppo ha aderito quest’anno. Lo scalo di Fiumicino, tra i primi aeroporti al mondo ad adottare la risoluzione Net Zero 2030, ovvero progressivamente annullare le proprie emissioni di CO2, è l’unico hub internazionale ad aver ricevuto il riconoscimento “Sustainability Award” delle Nazioni Unite per l’eccellente impegno per la sostenibilità nel creare valore sul piano economico, sociale e ambientale.

“Siamo determinati ad uscire da questa crisi più forti e più pronti per le sfide del futuro, che richiedono soluzioni improntate all’innovazione e alla piena compatibilità con le esigenze del nostro ecosistema – ha spiegato Marco Troncone – Il grande successo del collocamento del nostro primo green bond, in un momento drammatico per il trasporto aereo, conferma che questa è certamente la strada giusta”. La risposta degli investitori all’emissione è stata positiva, con ordini superiori ai 3,6 miliardi di euro, caratterizzati da una significativa diversificazione geografica e un’importante partecipazione di Investitori Socialmente Responsabili (SRI).

Il green bond di ADR (rating BB+ per S&P, Baa3 per Moody’s, BBB- per Fitch), collocato per un importo di 300 milioni di euro, prevede il rimborso in un’unica soluzione a scadenza in data 2 febbraio 2029 ed una cedola a tasso fisso pari a 1,625%. Il prezzo di emissione è stato fissato in 1,668% ed il rendimento effettivo a scadenza è pari a 99,671%. I proventi netti dell’emissione saranno utilizzati per finanziare o rifinanziare i green projects che Aeroporti di Roma ha individuato in conformità ai Green Bond Principles pubblicati dall’ICMA – International Capital Market Association.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ADR, collocato con successo il primo green bond