Adr, a Fiumicino il punto su opportunità e prospettive turismo Italia – Cina

(Teleborsa) – Il turismo incoming e outgoing, la volontà di rafforzare la presenza dei viaggiatori italiani nella Terra di Mezzo e l’opportunità di far conoscere le bellezze di un Paese come la Cina. Questi i temi al centro del convegno “2020: opportunità e prospettive per il turismo Italia-Cina” organizzato da Aeroporti di Roma (Adr) questa mattina nella hall Partenze del T3 di Fiumicino.

Grazie a 7 compagnie aeree che collegano direttamente il Leonardo da Vinci con 12 città della Greater China, nel 2019 sono stati oltre 900mila i viaggiatori da e per la Cina. Un risultato che segna 50 anni di proficue relazioni diplomatiche tra i due Paesi e apre il 2020 designato anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina.

“Nel 2019 sono stati oltre 900mila i passeggeri da e per la Cina, con una crescita del +17% rispetto al 2018 e per il 2020 ci aspettiamo di superare il milione – ha annunciato Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma –. Il turismo cinese rappresenta per Aeroporti di Roma un’importante realtà e un’opportunità fondamentale tanto da essere il primo aeroporto al mondo ad inaugurare oggi, alla presenza di Sherry Lang, General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe, un miniprogram dedicato all’aeroporto di Fiumicino completamente realizzato nell’App Alipay con l’obiettivo di intercettare e informare i passeggeri cinesi prima, durante e dopo il viaggio, sui servizi a loro dedicati legati al luxury shopping ed all’experience aeroportuale”.

“A Roma, abbiamo un pacchetto di iniziative ad hoc pensate per i visitatori del Paese del Dragone: dall’apertura di un canale WeChat completamente dedicato ai turisti cinesi che vogliono visitare la Capitale, passando per i corsi di formazione dei nostri albergatori, fino al manuale digitale in lingua contenente tutte le informazioni su sicurezza, ospedali, mobilità e offerta turistica cittadina” ha affermato Carlo Cafarotti, assessore al Turismo e Commercio di Roma Capitale.

La prima sessione di interventi sul turismo incoming dalla Cina, ha visto la partecipazione del direttore Marketing di Enit, Maria Elena Rossi, del presidente della Sezione Turismo di Unindustria, Stefano Fiori e del direttore dell’Ufficio Consolare dell’Ambasciata Cinese in Italia, Zhang Aishan. La seconda sessione di interventi si è focalizzata sulle opportunità e la crescita del turismo outgoing degli italiani in Cina ed ha visto la partecipazione alla tavola rotonda del segretario generale di Fiavet, Andrea Canapa, del presidente di Quality Group, che racchiude alcune tra le migliori expertise in termini di tour operatoring verso la Cina, Michele Serra, e la responsabile commerciale del MICE e DMC, UVET Events, Laura Mazzola.

A chiudere la conferenza la General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe, Sherry Lang, che ha presentato il miniprogram interamente dedicato all’aeroporto di Fiumicino all’nterno della piattaforma Alipay, l’app di pagamenti più diffusa in Cina. All’interno dell’area dedicata all’aeroporto sarà possibile avere informazioni sulle modalità di Tax Refund, contattare e prenotare direttamente le Personal Shopper e conoscere l’ampia offerta commerciale della Tax Free Mall, la piazza commerciale situata in area di imbarco.”Roma rappresenta per il turismo cinese una meta fondamentale, punto di partenza per la scoperta dell’Italia. Per questa ragione sono estremamente soddisfatta di inaugurare questo progetto congiunto che faciliterà ancor più l’esperienza del viaggiatore e mi auguro possa essere da esempio e da stimolo per molti altri aeroporti in Europa” ha commentato Sherry Lang.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Adr, a Fiumicino il punto su opportunità e prospettive turismo Italia...