Acquisti a Wall Street

(Teleborsa) – Wall Street si conferma in rialzo a metà seduta.

A favorire gli acquisti l’allentamento dei timori per un imminente conflitto in Medio Oriente dopo il tweet di Trump nel quale il Presidente statunitense ha dichiarato non non aver fornito tempistiche su un eventuale attacco in Siria.

Di un certo aiuto anche l’ottimismo per la nuova stagione delle trimestrali negli Stati Uniti, che ha messo in secondo piano i toni ottimistici emersi negli ultimi Verbali del FOMC.

La prima “big” ad aver sorpreso positivamente gli analisti èBlackRock.

Dal fronte macroeconomico i sussidi alla disoccupazione sono scesi poco meno delle attese, confermandosi però ai minimi di 45 anni.

In questo momento il Dow Jones mostra una plusvalenza dell’1,07%, l’S&P-500 avanza dello 0,73% mentre il Nasdaq 100 guadagna lo 0,85%.

Tra i protagonisti del Dow Jones volano Intel (+3,20%), Dowdupont (+2,86%), Boeing (+2,60%) e JP Morgan (+2,26%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Walt Disney, che prosegue le contrattazioni a -0,88%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Incyte (+4,40%), Micron Technology (+3,98%), Shire (+3,31%) e Intel (+3,20%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Netease, che continua la seduta con -2,91%.

In rosso Comcast, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,83%.

Spicca la prestazione negativa di Liberty Global, che scende dell’1,37%.

Facebook scende dell’1,32%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Acquisti a Wall Street