Acquisti a piene mani su Poste Italiane

(Teleborsa) – Seduta vivace oggi per Poste Italiane, protagonista di un allungo verso l’alto, con un progresso dell’1,71%.

Ieri, la presidente del gruppo Luisa Todini ha annunciato l’intenzione di Poste di assumere 8 mila unità nel quinquennio 2015-19. “Il processo di cambiamento intrapreso da Poste Italiane, non sarebbe possibile senza un forte investimento in capitale umano” ha precisato Todini durante un suo intervento alla SDA Bocconi School of Management di Milano, dove ha illustrato la struttura organizzativa e di governance di Poste soffermandosi sui principali driver delle tre grandi unità di business, i servizi finanziari, assicurativi e postali.

L’analisi del titolo eseguita su base settimanale mette in evidenzia la trendline rialzista di Poste Italiane più pronunciata rispetto all’andamento del FTSE MIB. Ciò esprime la maggiore appetibilità verso il titolo da parte del mercato.

L’esame di breve periodo di Poste Italiane classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 7,193 Euro e primo supporto individuato a 7,093. Tecnicamente ci si attende un ulteriore spunto rialzista della curva verso nuovi top stimati in area 7,293.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Acquisti a piene mani su Poste Italiane