Acquisti a piene mani su Docusign dopo trimestrale positiva

(Teleborsa) – Spicca il volo Docusign, che si attesta a 219,9, con un aumento del 12,93%. La società statunitense, che consente alle organizzazioni di gestire accordi e firmare contratti a distanza (tramite firma elettronica) ha registrato un balzo di ricavi e redditività nel trimestre terminato il 30 aprile, grazie anche all’aumento del lavoro da casa durante la pandemia.

Il fatturato totale nel periodo è stato di 469,1 milioni, con un aumento del 58% anno su anno. Il Free cash flow è stato di 123 milioni di dollari, rispetto ai 32,8 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno scorso. L’utile netto non-GAAP per azione diluita è stato di 0,44 dollari su 208 milioni di azioni in circolazione, rispetto agli 0,12 dollari su 197 milioni di azioni in circolazione nello stesso periodo dello scorso anno.
“Siamo diventati sempre più il modo in cui le persone stringono accordi, e questo non solo aiuta le organizzazioni a continuare ad essere operative durante la pandemia, ma le aiuta a realizzare modi nuovi e più efficienti di fare affari in futuro”, ha affermato Dan Springer, CEO di DocuSign.

Operativamente le attese sono per un proseguimento della giornata in senso positivo con resistenza vista in area 224,6 e successiva a quota 236,5. Supporto a 212,6.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Acquisti a piene mani su Docusign dopo trimestrale positiva