Acquisti a mani basse su Mattel

Prepotente rialzo per il produttore statunitense di giocattoli, che mostra una salita bruciante del 4,53% sui valori precedenti, nonostante la trimestrale deludente.

Su base settimanale, il trend del titolo è più solido rispetto a quello del Nasdaq 100. Al momento, quindi, l’appeal degli investitori è rivolto con più decisione a Mattel rispetto all’indice di riferimento.

Lo status tecnico di breve periodo del colosso americano dei giocattoli mette in risalto un ampliamento della performance positiva della curva con prima area di resistenza individuata a quota 24,4 dollari USA. Rischio di eventuale correzione fino al target 22,86. Le attese sono per un aumento della trendline rialzista verso l’area di resistenza 25,94.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Acquisti a mani basse su Mattel