Acquirente Unico, l’AD Peruzy annuncia: “OCSIT aumenterà le scorte di greggio”

(Teleborsa) – L’Organismo Centrale di Stoccaggio Italiano (OCSIT) si accinge ad incrementare le proprie scorte di greggio approfittando di alcuni fattori positivi.

Lo ha annunciato oggi il Presidente e Amministratore Delegato di Acquirente Unico, Andrea Pèruzy, in occasione di un’audizione presso la Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato sul Disegno di Legge annuale per il mercato e la concorrenza.

“Cogliendo le opportunità favorevoli di mercato, sia per quanto riguarda il prezzo del petrolio che per l’accesso al credito, OCSIT accrescerà il numero di giorni scorte da detenere, accelerando l’attuazione del piano industriale, di concerto con il MiSE”, ha spiegato Pèruzy.

Non solo: nel pieno rispetto del principio di contenimento dei costi imposto dalle Istituzioni anche ad Acquirente Unico, l’Organismo Centrale di Stoccaggio non grava sullo Stato.

“Gli oneri ed i costi derivanti dall’istituzione e dall’espletamento di tutte le funzioni e le attività dell’OCSIT sono coperti
attraverso un contributo, a carico degli operatori, in funzione delle tonnellate di prodotti petroliferi immesse in consumo nell’anno
precedente, in modo tale da assicurare l’equilibrio economico, patrimoniale e finanziario dell’OCSIT stesso”, ha tenuto a precisare il numero uno del Garante della fornitura di energia elettrica.

L’OCSIT, le cui attività e funzioni sono in capo ad Acquirente Unico, ha il compito di detenere le scorte specifiche di prodotti petroliferi all’interno del territorio italiano, oltre a strutturare un servizio di stoccaggio e di trasporto di scorte petrolifere di sicurezza e commerciali.
L’organismo opera senza fini di lucro e con criteri di mercato.

Tornando alla decisione di aumentare le scorte, a metà luglio Acquirente Unico aveva annunciato la rinegoziazione – con termini più vantaggiosi – di un finanziamento destinato all’acquisto di stock di greggio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Acquirente Unico, l’AD Peruzy annuncia: “OCSIT aumenter&ag...