Acea, immatricolazioni veicoli commerciali Europa in calo a ottobre

(Teleborsa) – Non si arresta la contrazione delle immatricolazioni di veicoli commerciali in Europa. E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto dell’ACEA, l’associazione dei costruttori di auto europei, che mensilmente pubblica le statistiche su auto e veicoli commerciali.

Ad ottobre si è registrato complessivamente un calo del 7,3% a quota 205.845 unità, rispetto alle oltre 222 mila immatricolazioni dello stesso mese del 2018. Il calo segue il -10% registrato a settembre. Nonostante questi dati, il bilancio dei primi 10 mesi dell’anno segna un +3,3% a 2 milioni 137 mila unità.

Per l’Europa Occidentale, che include l’Eurozona ed i Paesi dell’EFTA (Islanda, Norvegia e Svizzera), si registra un calo del 6,4% ad ottobre ed un incremento del 3,6% sui 10 mesi.

L’Italia, assieme alla Spagna, è uno dei due Paesi che ha mostrato una dinamica in controtendenza, con 19.611 immatricolazioni dei veicoli commerciali venduti di tutte le categorie ad ottobre (+0,7%). Mentre il consuntivo dei primi 10 mesi si chiude con un +4,4%.

Il settore dei veicoli commerciali leggeri (fino a 3,5 tonnellate), che rappresentano l’80 per cento delle vendite, ha evidenziato nel mese un calo del 5,8% in UE e del 5,8% nell’Europa Occidentale, mantenendo un incremento cumulato superiore al 3%. Peggio hanno fatto i veicoli “pesanti” (sopra 16 tonnellate) che segnano un -15,2% in UE e -9,7% in Europa Occidentale. In tenuta il settore bus che registra un -0,8% in UE ed un +7,3% in Europa Occidentale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Acea, immatricolazioni veicoli commerciali Europa in calo a ottobre