Accordo tra aeroporti Hong Kong e Singapore per voli Covid-free

(Teleborsa) – Nell’era Covid gli aeroporti inseguono strategie che consentano di garantire una quota sufficiente di operatività, con il supporto di livelli di sicurezza elevati rispetto al rischio contagio. A questo obiettivo risponde l’accordo intercorso tra gli scali di Hong Kong e Singapore (Air Travel Bubble) con si intende incentivare i voli transfrontalieri senza obbligo di quarantena.

I due grandi aeroporti asiatici fanno leva sui forti legami commerciali, interpersonali e su investimenti, finanza e turismo, secondo quanto hanno sottolineato in videoconferenza Edward Yau, segretario per il Commercio e lo Sviluppo economico di Hong Kong, e Ong Ye Kung, ministro dei Trasporti di Singapore.

Per viaggiare in sicurezza e senza restrizioni sarà sufficiente mostrare un test negativo al Coronavirus e usare aerei dedicati ai voli Covid-free, a bordo dei quali non potranno salire passeggeri in transito.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Accordo tra aeroporti Hong Kong e Singapore per voli Covid-free