Accordo Ryanair-Aer Lingus sul lungo raggio

(Teleborsa) – Importante svolta nelle operazioni di fideraggio che rientrano nelle strategie di espansione di Ryanair.

La compagnia low cost irlandese ha siglato un accordo con Aer Lingus che prevede voli in connessione tra i due vettori. Sarà proprio Ryanair ad alimentare i collegamenti transatlantici di Aer Lingus da Dublino attraverso alcune rotte europee, mentre i voli di Aer Lingus (che aderisce all’alleanza Oneworld ed ha accordi di code-share con United Airlines, British Airways, KLM), saranno connessi a quelli della low cost verso numerose località europee.

Ryanair, che ha già sperimentato con successo i voli in connessione attraverso le rotte del proprio network continentale, ottiene la fiducia di un partner verso cui ha mostrato forte interesse nella seconda metà dello scorso decennio, quando lanciò ben due OPA, nel 2006 e 2008, ritirandole entrambe.

Aer Lingus è oggi di proprietà di International Consolidated Airlines Group, holding multinazionale anglo-spagnola. Da quanto è trapelato dalle dichiarazioni di Kenny Jacobs, responsabile marketing di Ryanair, la collaborazione tra i due vettori potrebbe essere avviata entro il 2018, probabilmente da fine ottobre con l’entrata in vigore dell’orario operativo invernale. Sunday Times, aggiunge che all’operazione dovrebbe essere interessato un terzo partner che garantirà ai passeggeri un’assicurazione nel caso di mancate coincidenze tra i voli. Un passaggio che sarebbe stato richiesto proprio da Ryanair per evitare contenziosi con la clientela.

Accordo Ryanair-Aer Lingus sul lungo raggio