ABI “in prima linea” per garantire liquidità all’economia

(Teleborsa) – L’Associazione Bancaria Italiana resta “in prima linea” per garantire la liquidità all’economia. Lo ha ribadito Antonio Patuelli, Presidente dell’associazione che rappresenta il settore bancario italiano al Corriere della Sera.

“Dobbiamo salvare i clienti dal rischio di crisi, così salviamo l’economia produttiva”, ha affermato Patuelli, ricordando le iniziative messe in campo nell’ultimo periodo, in particolare le moratorie, mentre per quanto riguarda le garanzie si aspetta il decreto.

Il Presidente dell’ABI ha fatto appello ad un intervento dell’Europa, spiegando che le rigide norme che regolano l’Unione bancaria sono oggi “anacronistiche” e che “sono indispensabili gli aiuti di Stato in momenti di emergenza”.

Parlando della BCE, Patuelli ha definito la liquidità immessa “un bene”, così come la maggiore flessibilità concessa alle banche dalla vigilanza europea, ma il punto è sostenere il sistema produttivo. “Se nella Ue si bloccano i settori produttivi, rallenterà la richiesta di liquidità. E se le imprese non la chiedono, non possiamo costringerle”, ha affermato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ABI “in prima linea” per garantire liquidità all’ec...