ABI e sindacati aggiornano Protocollo sicurezza

(Teleborsa) – ABI e Segretari Generali delle Organizzazioni sindacali Fabi, First-Cisl, Fisac- Cgil, Uilca, Unisin hanno oggi proseguito in videoconferenza l’esame congiunto sulle misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario e hanno definito un Verbale di riunione con il quale è stato aggiornato e integrato il Protocollo congiunto di settore del 28 aprile 2020.

Tenuto conto che le più recenti disposizioni normative hanno disposto il superamento delle limitazioni alla circolazione delle persone, è stato condiviso che la ripresa progressiva delle missioni del personale avvenga nel pieno rispetto delle misure anti-contagio. E’ stato inoltre previsto che, nel caso un eventuale aggravamento del rischio sanitario dovesse determinare misure di contenimento della mobilità delle persone, si limiteranno/sospenderanno le missioni nei territori interessati.

“ABI e Sindacati – afferma Salvatore Poloni, Presidente del Casl – continuano a seguire l’evoluzione della situazione sanitaria adeguando costantemente la disciplina di settore nel pieno rispetto di tutte le previsioni normative nazionali, per garantire che la prosecuzione dei servizi bancari e sanitari – mai interrotti anche nella fase più acuta dell’emergenza – continui nel rispetto delle prioritaria tutela delle lavoratrici, dei lavoratori e della clientela, così da garantire il miglior servizio a sostegno della ripresa economica e delle attività oggi in atto”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ABI e sindacati aggiornano Protocollo sicurezza