Abi, al via campagna “OcchioalClic” per utilizzo sicuro dei pagamenti digitali

(Teleborsa) – Da lunedì 13 maggio “OcchioalClic”, parte la campagna di comunicazione sulle buone pratiche da adottare per un utilizzo sicuro dei sistemi di pagamento digitali. La campagna, che si affianca alle iniziative già realizzate in materia di sicurezza informatica dalle singole banche, è promossa dal CERTFin (iniziativa cooperativa pubblico-privata diretta da ABI e da Banca d’Italia finalizzata a innalzare la capacità di gestione dei rischi cyber degli operatori bancari e finanziari) e dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni. Così come il mondo reale che ci circonda, anche il mondo virtuale non è esente da qualche insidia, se non si presta attenzione.

“OcchioalClic”, l’obbiettivo di educare gli utenti italiani al tema della sicurezza informatica e quindi ad adottare un atteggiamento virtuoso di buone pratiche nelle operazioni online. Il sito del CERTFin ospiterà la sezione OcchioalClic, dove sarà possibile trovare suggerimenti per navigare e acquistare in modo sicuro informazioni sulle più frequenti minacce informatiche e aggiornamenti sul mondo della sicurezza online.

Per operare in rete in modo comodo e sicuro, infatti, è importante seguire alcune semplici regole: cambiare periodicamente tutte le password, a cominciare da quella della propria email, dei social network, dell’internet banking e dei siti per gli acquisti online. Aprire poi le email solo da indirizzi noti; accedere a internet solo dal proprio computer; installare o aggiornare l’antivirus; contenere la diffusione delle informazioni personali online e usare password diverse per siti diversi.

L’iniziativa di ABI sarà presentata il 21 e 22 maggio a Milano nel corso del convegno “Banche e sicurezza”, la due giorni che fa il punto sulle frontiere della sicurezza fisica e digitale nel settore finanziario, bancario e assicurativo.2

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Abi, al via campagna “OcchioalClic” per utilizzo sicuro de...