Abertis, la contromossa di Acs su Atlantia

(Teleborsa) – Florentino Perez pronto ad entrare in tackle sull’OPA di Atlantia per Abertis, con l’aiuto di fondi esteri. Sembrano trovare dunque conferma le voci che avevano parlato di una possibile offerta spagnola per la società di infrastrutture e telecomunicazioni catalana.

Secondo quanto riportato dalla stampa iberica, il gruppo di costruzioni ACS controllato dal patron del Real Madrid sarebbe pronto ad una contro-OPA per 17 miliardi di euro, più 15 miliardi di accollo debitorio. Per concludere l’operazione, le singole azioni verrebbero valutate a 17 euro, ovvero 5 centesimi in più rispetto alla quotazione fatta dalla società italiana.

Il presidente del gruppo dei Benetton, Cerchiai, si era recentemente sbilanciato affermando che era difficile fare una proposta migliore per il gestore delle autostrade spagnole. Difficoltà che secondo le indiscrezioni potrebbero essere appianate dal coinvolgimento del premier Rajoy nei colloqui con i fondi, nell’obiettivo di difendere un asset nazionale.

Al momento risulta moderatamente al rialzo la prestazione del titolo Aberis, che scambia con una variazione positiva dello 0,57% in scia con il listino di Madrid, mentre Atlantia sottoperforma l’indice milanese (+0,3% contro +1,1%).

Abertis, la contromossa di Acs su Atlantia