Abengoa, ottiene una tregua ed evita il fallimento

(Teleborsa) – Tregua per il fallimento di Abengoa.

Il colosso delle energie rinnovabili spagnolo ha annunciato di aver ottenuto altri sette mesi di tempo dai creditori per ristrutturare il proprio debito ed evitare il fallimento.

Il 75,04% dei creditori ha aderito alla proposta avanzata a metà marzo dal gruppo di sottoscrivere una clausola di “congelamento” che impedirà la vendita delle partecipazioni fino al prossimo autunno.

Era necessario il consenso del 60% per poterla registrare presso il Tribunale del commercio di Siviglia ed evitare, almeno momentaneamente, ilcrac, che sarebbe stato uno dei maggiori in Europa in questi ultimi anni.

L’accordo, si legge in una nota dell’azienda, “e’ una tappa chiave nel processo di ristrutturazione di Albengoa e permetterà alla società di condurre a buon fine il proprio piano di sostenibilità economica e finanziaria”.

Abengoa, ottiene una tregua ed evita il fallimento
Abengoa, ottiene una tregua ed evita il fallimento