A2A e ACSM AGAM delineano le linee guida della partnership

(Teleborsa) – ACSM-AGAM, Aspem, Lario Reti Holding, AEVV e A2A continuano a valutare le opportunità legate ad una eventuale partnership industriale e societaria.

Come noto, gli step operativi per il perfezionamento dell’aggregazione prevedono la fusione per incorporazione in ACSM-AGAM
di Aspem, AEVV, Acel Service, AEVV Energie e Lario Reti Gas e, successivamente, la riorganizzazione delle società di business, per il tramite di conferimenti in società già esistenti nel Gruppo o di nuova costituzione.

ACSM-AGAM post-operazione si configurerebbe come un player quotato, a maggioranza pubblica, supportato da A2A.

Le attività preliminari di studio e le relative valutazioni di fattibilità consentono di ipotizzare che, considerata la previsione di aggiudicazione degli ATEM distribuzione gas e lo sviluppo, sia nei business tradizionali che in quelli più innovativi, ACSM-AGAM post-operazione potrà generare a fine piano (2021), un Ebitda stimato in un range compreso tra circa 90 milioni e 120 milioni di euro, si legge in una nota congiunta di ACSM-AGAM e A2A.

Inoltre è previsto un forte sviluppo di iniziative sui territori con un piano di investimenti nel periodo 2017-2021 che, in base agli esiti delle gare nella distribuzione gas, potrà arrivare sino a circa 500 milioni di euro.

Le proiezioni di evoluzione del risultato netto della realtà aggregata ipotizzano una politica di dividendi in potenziale crescita.

Lo studio relativo ad una possibile partnership tra le utilities è stato formalizzato in una Lettera di Intenti non vincolante sottoscritta il 1° aprile, la cui scadenza è stata prorogata al 31 dicembre 2017.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A2A e ACSM AGAM delineano le linee guida della partnership