A2A cresce l’utile netto nei primi nove mesi dell’anno

(Teleborsa) – A2A ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile netto di pertinenza del gruppo che ha raggiunto 323 milioni di euro (237 milioni di euro al 30 settembre 2015).

L’utile netto ordinario: pari a 281 milioni di euro risulta in aumento di 44 milioni di euro rispetto ai primi nove mesi del 2015 (237 milioni di euro al 30 settembre 2015).

Nei primi nove mesi del 2016 i ricavi del Gruppo sono stati pari 3,48 miliardi di euro, in riduzione di 156 milioni rispetto ai 3,63 mld dei primi nove mesi dell’anno precedente.

Il Margine Operativo Lordo si è attestato a 872 milioni di euro, in crescita di 58 milioni di euro rispetto ai primi nove mesi del 2015 (+7,1%).

Per quanto riguarda le previsioni sull’andamento economico finanziario quelle sulle Business Units diverse dalla generazione sono complessivamente positive e generalmente allineate, se non leggermente migliori, di quanto previsto a Piano. Le previsioni per la chiusura dell’esercizio sono positive. 

Il Gruppo si aspetta una crescita sia dell’utile operativo lordo (EBITDA), atteso  fra  i 1,14 mld e i 1,15 mld (inclusivi degli effetti derivanti dal primo consolidamento di LGH) che dell’utile netto, ed una ulteriore riduzione – prima del consolidamento di LGH –  della Posizione Finanziaria Netta.

A2A cresce l’utile netto nei primi nove mesi dell’ann...