A2A, approvato progetto di fusione per incorporazione di Linea Group Holding

(Teleborsa) – Con riferimento all’operazione di integrazione tra A2A e Linea Group Holding (società controllata al 51% da A2A), la multi-utility quotata a Piazza Affari ha reso noto che i rispettivi consigli di amministrazione hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di LGH in A2A.

Le assemblee straordinarie delle due società partecipanti alla fusione sono previste per la prima decade di ottobre 2021 e la stipula dell’atto di fusione, decorsi i termini previsti dalla legge per l’opposizione dei creditori, è prevista entro il 31 dicembre 2021. L’operazione “è in linea con il processo di razionalizzazione delle società del gruppo A2A e completa il percorso di evoluzione della partnership tra A2A e i soci di minoranza di LGH (Azienda Energetica Municipale S.p.A. al 15,15%, Cogeme S.p.A al 15,15%, A.S.M. Pavia S.p.A al 7,79%, Astem S.p.A. al 6,48% e Società Cremasca Servizi S.r.l. al 4,43%)”, sottolinea la società.

La fusione è il punto di arrivo di un processo di integrazione e prevede che al termine dell’operazione i soci di minoranza di LGH (che attualmente detengono complessivamente il 49% del capitale di LGH) vadano a detenere il 2,75% di capitale sociale di A2A. L’operazione di fusione permetterà inoltre di attivare nel tempo sinergie economiche grazie alla gestione integrata di processi e sistemi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A2A, approvato progetto di fusione per incorporazione di Linea Group H...