A2A, Antitrust accende i fari sulla partnership con LGH

(Teleborsa) – Fari puntati dell’Antitrust sull’operazione che ha portato all’acquisto da parte di A2A  del 51% di Linea Group Holding.

L’ avvio dell’istruttoria nei confronti delle società A2A e Linea Group Holding è motivata dal fatto che l’operazione “appare suscettibile di costituire o rafforzare una posizione dominante di A2A nel mercato della gara per la selezione del soggetto affidatario del servizio di distribuzione del gas naturale nell’Atem di Brescia 3, nonché nel mercato lombardo del trattamento dei rifiuti urbani indifferenziati, con possibili effetti restrittivi anche nel mercato a monte della raccolta dei rifiuti nei Comuni del territorio lombardo”, spiega l’ Autorità garante della Concorrenza del Mercato, nel bollettino settimanale n. 17 del 23/05/2016.

Intanto a Piazza Affari , l’utility lombarda  mostra un timido -0,17%.

Lo scenario di medio periodo di A2A ratifica la tendenza negativa della curva. Tuttavia l’analisi del grafico a breve evidenzia un allentamento della fase ribassista propedeutico ad un innalzamento verso la prima area di resistenza vista a 1,209 Euro. Supporto a 1,201. Eventuali elementi positivi sostengono il raggiungimento di un nuovo top visto in area 1,217.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A2A, Antitrust accende i fari sulla partnership con LGH