A2A, Agsm e AIM su nascita grande multiutility: nessun accordo, tavoli aperti

(Teleborsa) – AGSM Verona, AIM Vicenza e A2A precisano che “nessun accordo è stato ancora raggiunto” sulla possibile nascita di una grande multiutility del Veneto e che i “tavoli di lavoro congiunti sono attualmente in corso per la definizione di una proposta”.

La precisazione arriva dopo indiscrezioni di stampa che davano per già concluso il progetto di aggregazione fra le tre società, operanti nei settori dell’energia, dell’acqua e dei rifiuti. Un progetto comune che sarebbe stato già condiviso dai Sindaci di Vicenza e Verona e pronto per esser sottoposto ai rispettivi consigli comunali.

Le tre utility, la prima quotata fra le società a più grande capitalizzazione del FTSE MIB, sostengono invece che i colloqui sono ancora in corso e sottolineano che “una volta perfezionata e condivisa”, la proposta ” sarà sottoposta agli organi competenti per la relativa
valutazione ed eventuale approvazione”.

(Foto: American Public Power Association on Unsplash)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A2A, Agsm e AIM su nascita grande multiutility: nessun accordo, tavoli...