A Wall Street si scatenano gli acquisti

(Teleborsa) – Giornata positiva per la borsa americana grazie al balzo delle produzione industriale nel mese di dicembre.

Da segnalare poi le trimestrali di Bank of America e Goldman Sachs migliori delle attese nonostante gli oneri straordinari per la riforma fiscale.

Il Dow Jones continua la giornata con un aumento dello 0,98% a 26.046,61 punti; sulla stessa linea l’S&P-500, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 2.798,38 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,32%), come l’S&P 100 (-0,2%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Beni di consumo primario (+1,34%), Information Technology (+1,21%) e Sanitario (+0,94%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Boeing (+3,95%), IBM (+3,11%), Intel (+2,87%) e United Health (+2,08%). I più forti ribassi, invece, si verificano su General Electric, che continua la seduta con un -4,57%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Asml Holding N.V. Represents (+7,05%), Lam Research (+5,91%), KLA-Tencor (+5,19%) e Applied Materials (+4,32%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fastenal, che prosegue le contrattazioni a con un -5,58%. Sessione nera per Dish Network, che lascia sul tappeto una perdita del 4,83%. In caduta libera Dentsply Sirona, che affonda del 4,46%. Pesante Celgene, che segna una discesa del 2,49%.

A Wall Street si scatenano gli acquisti