A Wall Street si scatenano gli acquisti

(Teleborsa) – Prosegue all’insegna del rialzo la seduta alla borsa di Wall Street con l’attenzione degli investitori concentrata sulla due giorni del meeting del Federal Open Market Committee (FOMC) della Fed che inizia oggi e si conclude domani mercoledì 19 giugno.

L’attesa è tutta per le decisioni che si prenderanno ai tavoli e per le dichiarazioni del numero uno della Federal Reserve, Jerome Powell. Secondo la quasi totalità degli analisti, le possibilità che la Fed decida di tagliare i tassi è molto alta, in linea con l’apertura ad nuova fase espansiva annunciata dal Presidente della BCE, Mario Draghi.

Sul fronte macroeconomico, l’unico dato in agenda ha mostrato un mercato dell’edilizia a due velocità: le costruzioni di case nuove sono calate dello 0,9% mentre i permessi sono saliti dello 0,3%.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones continua la giornata con un aumento dell’1,25%, a 26.439,98 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500 continua la giornata in aumento dello 0,96%. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,63%), come l’S&P 100 (1%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti informatica (+1,67%), beni industriali (+1,60%) e finanziario (+1,17%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto utilities, che riporta una flessione di -0,65%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Boeing (+4,16%), Nike (+2,90%), Intel (+2,79%) e Caterpillar (+2,46%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Dowdupont, che ottiene -2,12%.

Contrazione moderata per Walt Disney, che soffre un calo dello 0,96%.

Sottotono Procter & Gamble che mostra una limatura dello 0,76%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Xilinx (+6,48%), Ctrip.Com International Spon Each Rep (+6,10%), Nvidia (+5,81%) e Micron Technology (+5,70%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Cerner, che continua la seduta con -1,12%.

Deludente Ulta Beauty, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Cintas, che mostra un piccolo decremento dello 0,67%.

Discesa modesta per Regeneron Pharmaceuticals, che cede un piccolo -0,54%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A Wall Street si scatenano gli acquisti