A Trapani continuità territoriale dalla winter 2020

(Teleborsa) – In un periodo di profonda crisi per il sistema aeroportuale, lo scalo di Trapani, alle prese da anni con un ridimensionamento seguito all’abbandono della base Ryanair, si muove per disegnare il proprio futuro allorquando, con il superamento dell’emergenza Coronavirus, sarà il momento di riaprire al traffico passeggeri.

Il gestore Airgest presieduto da Salvatore Ombra ha avviato i contatti con i vettori potenzialmente interessati, forte anche di un finanziamento regionale di 9.400 milioni. L’appuntamento è con la stagione invernale 2020, che inizierà a fine ottobre, quando saranno attivate le rotte in continuità territoriale.

Sei quelle assegnate a Trapani. È stato lo stesso Ombra a confermare che Sky Alps volerà a dicembre da Trapani per Bolzano e Roma, mentre sarebbero in stato avanzato le trattative con un’altra compagnia per le rotte con Cuneo e Malpensa.

Si continua a tenere rapporti con Ryanair, in attesa che la ripresa del mercato fornisca indicazioni sull’interesse a operare sulla Sicilia occidentale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A Trapani continuità territoriale dalla winter 2020