A picco Ralph Lauren dopo i dati del primo trimestre

(Teleborsa) – Ralph Lauren ha registrato ricavi in aumentato dell’1% a 1,3 miliardi di dollari nel trimestre al 27 marzo 2021, il quarto dell’anno fiscale 2021 della società di abbigliamento. Il dato ha superato le attese, che erano per 1,21 miliardi di dollari. Su base adjusted, l’utile netto è stato di 28 milioni di dollari, o 0,38 dollari per azione diluita. Questo rispetto a una perdita netta di 50 milioni di dollari, o -0,68 dollari per azione diluita, per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2020. Gli analisti si aspettavano una perdita di 73 centesimi di dollaro per azione.

“In questo esercizio abbiamo sostanzialmente riposizionato la nostra azienda per il successo a lungo termine, accelerando il lavoro sul digitale e sul marketing, eliminando i venti contrari strutturali, concentrando il nostro portafoglio di marchi e riallineando la nostra struttura dei costi”, ha affermato Patrice Louvet, presidente e amministratore delegato.

Per l’anno fiscale 2022, Ralph Lauren prevede che le entrate aumenteranno dal 20% al 25% circa su base valutaria costante. Gli analisti si aspettavano un aumento del 31,1%, secondo dati Refinitiv. La società stima inoltre un margine operativo per l’anno fiscale 2022 di circa l’11%, con un aumento di circa 620 punti base su base reported.

A Wall Street è in caduta libera Ralph Lauren, che si attesta a 122,4, con un calo del 6,60%. Attesa per il resto della seduta un’estensione della fase ribassista con area di supporto vista a 119,4 e successiva a 116,3. Resistenza a 126,1.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A picco Ralph Lauren dopo i dati del primo trimestre