5G Standalone, Vodafone con Ericsson: si parte dalla Germania

(Teleborsa) – Ericsson, Vodafone Oppo e Qualcomm uniscono le forze per implementare una rete 5G standalone, iniziando dalle principali città tedesche, tra cui Francoforte. Oltre ai benefici per le industrie, i Governi e le imprese, gli utenti mobili potranno beneficiare di nuove esperienze grazie alla bassa latenza, alle alte velocità e alla grande capacità di dati del 5G sa.

La rete 5G standalone – chiarisce la nota – “opera in pratica in modo completamente indipendente dal 4G e garantisce una latenza inferiore rispetto alle attuali reti 5G non standalone e permette a più persone e oggetti connessi contemporaneamente di utilizzare i dati mobili”.

La rete di Vodafone supporterà anche lo slicing di rete, che consente un’enorme flessibilità in quanto diverse parti della stessa rete possono essere allocate per diversi casi d’uso specifici. Oltre alle enormi opportunità di innovazione, con il 5G Standalone il consumo di energia degli utenti di telefonia mobile si riduce di quasi il 20%.

“Stiamo aprendo la strada alla connettività in tempo reale. In Germania il 5G si regge per la prima volta sulle proprie gambe. Siamo il primo operatore mobile a mettere da parte il supporto che l’LTE forniva al 5G, e questo non succede per dei test interni, ma per i nostri clienti finali, che possono così iniziare a sperimentare connessioni in tempo in alcuni luoghi, spiega il CEO di Vodafone Germania, Hannes Ametsreiter, a Düsseldorf.

Arun Bansal, Presidente Europa e America Latina di Ericsson osserva che “il 5G Standalone porta enormi vantaggi sia all’industria che ai consumatori. Con tempi di risposta della rete più veloci, gli utenti possono ora sfruttare la potenza della comunicazione mobile in tempo reale”. Dopo aver lanciato insieme il 5G in Germania – aggiunge – “questo è il naturale passo successivo del nostro viaggio con Vodafone. Combinando la nostra leadership tecnologica e la spinta all’innovazione, forniamo il vero 5G, perché i clienti possano apprezzarne i benefici”

Soddisfazione espressa anche da Henry Duan, Vicepresidente di OPPO, “orgogliosa di essere l’unico fornitore di dispositivi mobili a partecipare alla commercializzazione della prima rete 5G SA in Europa, adempiendo all’impegno di portare tecnologie all’avanguardia ai nostri clienti. Come pioniere del 5G, OPPO continuerà a lavorare con i leader del settore per aumentare l’accesso ai servizi 5G e creare esperienze uniche per i nostri utenti in tutto il mondo”.

Per il lancio del 12 aprile – si legge nella nota – i tecnici hanno lavorato insieme per passare al 5G tutte le stazioni radio mobili in banda 3,5 GHz, collegandole a una rete 5G Core indipendente. Ericsson ha fornito prodotti e soluzioni dal portfolio Ericsson Radio System, così come la Ericsson Cloud Core per il 5G Core basato su microservizi cloud-native, per aiutare Vodafone a costruire la sua nuova rete 5G Standalone in Germania”.

Grazie al supporto di Ericson, Vodafone è il primo operatore in Europa ad attivare il 5G Standalone su questa vasta scala.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5G Standalone, Vodafone con Ericsson: si parte dalla Germania