2iFiber, nessuna golden power per l’acquisto di KPNQWEST

(Teleborsa) – Dopo la decisione di esercitare la golden power sull’operazione di cessione della divisione EVO, da parte della società Piaggio Aero Industries S.p.a., alla Società PAC Investment S.A, il Consiglio dei Ministri ha deliberato di non esercitare i poteri speciali e di consentire il decorso dei termini temporali in relazione all’operazione di acquisizione di KPNQWEST Italia S.p.a. da parte di 2iFiber S.p.a. – Settore energia, trasporti e comunicazioni.

A fine settembre F2i, Fondi Italiani per le Infrastrutture, e Marguerite, fondo creato con il sostegno di sei istituzioni finanziarie pubbliche europee, hanno raggiunto un accordo per l’acquisto del 90% del capitale di KPNQWEST Italia dall’imprenditore Marco Fiorentino per incrementare la presenza nel settore delle telecomunicazioni in Italia.
F2i e Marguerite intendono integrare MC-link, Infracom e KPNQWEST in un’unica piattaforma tramite la quale aggregare altri operatori attivi nel frammentato mercato dei servizi di telecomunicazione rivolto alla clientela business. L’obiettivo è dar vita a un player nazionale dotato di forti competenze manageriali, solidità finanziaria e di adeguati livelli di efficienza e qualità del servizio, operante nel mercato dei servizi di accesso alla rete internet e nei servizi cloud a valore aggiunto.

2iFiber, nessuna golden power per l’acquisto di KPNQWEST