1 minuto in Borsa 6 novembre 2019

(Teleborsa) – Si muove all’insegna del rialzo la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resta indietro scambiando vicino ai valori precedenti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Diasorin (+3,39%). Le più forti vendite si manifestano su Poste Italiane, che prosegue le contrattazioni a -2,42%.

Sul mercato di Chicago, il petrolio continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,17%.

Tra i dati macro con la maggiore influenza sui mercati, annunciati in Unione Europea il dato sulle Vendite al Dettaglio, pari a 0,1%, e il dato sul PMI composito, che si attesta su 50,6 punti. Questo pomeriggio, negli Stati Uniti, saranno pubblicate le Scorte di Petrolio. Domani, in Germania l’agenda prevede il dato sulla Produzione industriale.

Si attende un avvio positivo per la Borsa di New York. In particolare, il future sull’S&P 500 è positivo, in sintonia con il future sul Nasdaq 100 che tratta a 8.213,5 punti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

1 minuto in Borsa 6 novembre 2019