1 minuto in Borsa 23 novembre 2018

(Teleborsa) – All’insegna della prudenza il bilancio nel Vecchio Continente, mentre si distingue la performance positiva mostrata a Piazza Affari.

Tra i best performers di Milano, in evidenza UBI Banca (+2,41%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Unipol, che prosegue le contrattazioni a -1,38%.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,39% a quota 302 punti, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,36%. Tra i dati macro con la maggiore influenza sui mercati, pubblicati in Unione Europea il dato sul PMI composito, pari a 52,4 punti, e il dato sul PMI manifatturiero, che si attesta su 51,5 punti.

È previsto questo pomeriggio dagli Stati Uniti l’annuncio sia del PMI manifatturiero, che del PMI servizi.

Si attende un avvio negativo per la Borsa di New York. In particolare, il future sull’S&P-500 è negativo, in sintonia con il future sul Nasdaq 100 che tratta a 6.544,5 punti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

1 minuto in Borsa 23 novembre 2018