1 minuto in Borsa 21 gennaio 2019

(Teleborsa) – Milano è debole, in scia alle altre Borse di Eurolandia.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Juventus (+3,97%).
Le più forti vendite, invece, si manifestano su Enel, che prosegue le contrattazioni a -2,56%.

Tra le materie prime, sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,22%.

Tra le variabili macroeconomiche di maggior peso, in Cina, pubblicato il PIL, pari a 1,5%.
Si attende domani dal Regno Unito la diffusione delle Richieste dei Sussidi di Disoccupazione e del Tasso di Disoccupazione.
In Germania sempre domani i mercati sono in attesa dell’Indice ZEW.

Attesa una partenza negativa per la Borsa di New York. In particolare, il future sull’S&P 500 si muove in ribasso, in sintonia con il future sul Nasdaq 100 che scambia a 6.271 punti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

1 minuto in Borsa 21 gennaio 2019