1 minuto in Borsa 10 maggio 2017

(Teleborsa) – Giornata interlocutoria per i listini di Eurolandia, che consolidano i recenti rialzi dopo la vittoria di Macron nel voto in Francia.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Campari (+4,58%), Banca Mediolanum (+2,46%) e A2A (+1,20%). Le peggiori performance, invece, si registrano su BPER, che ottiene -4,87%.

Seduta in frazionale rialzo per il petrolio. In aumento dell’1,16% raggiunge 46,41 dollari per barile.

Tra i dati macroeconomici rilevanti, delude la produzione industriale italiana cresciuta a marzo a passo lento, ma sopra le attese degli analisti, mentre l’industria francese accelera oltre il previsto. Nel pomeriggio sono attese le scorte di petrolio e i prezzi import-export dagli USA.

Attesa una partenza debole per Wall Street. In particolare, il future sull’S&P-500 si muove sotto la parità, in sintonia con il derivato sui titoli tecnologici USA che scambia a 5.673,00 punti.

1 minuto in Borsa 10 maggio 2017