Weekend Immacolata: boom di turisti e acquisti a Napoli. Ma resta la “capitale” della contraffazione

Presenze in crescita dell'8% e un tristissimo primato: Napoli è la provincia italiana in cui si sequestrano i maggiori quantitativi di merce falsa

(Teleborsa) Record ma anche un tristissimo primato del quale non c’è di certo da stare allegri e che, in generale,  rappresenta un vero e proprio freno alla ripresa dell’economia del nostro paese. Iniziamo dalla buna notizia:  boom di turisti a Napoli per il week end dell’Immacolata: i primi dati sugli arrivi e le presenze in città raccolte dalle associazioni imprenditoriali evidenziano un importante incremento sullo scorso anno e lasciano quindi ben sperare per una ulteriore crescita nelle ultime settimane del 2018. Ma occhio a esultare: contraffazione e abusivismo, infatti, restano le piaghe da combattere.

PRESENZA IN CRESCITA DELL’8%“Dai primi dati in nostro possesso arrivano segnali positivi dal week end dell’Immacolata – dice Giuseppe Giancristofaro, presidente dell’ufficio studi di ModaNapoli, che fa riferimento all’Associazione dei “Dettaglianti Tessili” partenopei – Abbiamo registrato un incremento rispetto allo scorso anno dell’8-10%. A Napoli l’attrazione maggiore in questo periodo è rappresentata da San Gregorio Armeno, musei, mostre, luoghi religiosi, strade dello shopping nella city e sulla collina del Vomero”.
“Riscontriamo positivamente un incremento della presenza di numerosi stranieri in città e l’auspicio è di poter registrare dati confortanti anche per le vendite nel periodo pre-natalizio, in modo da riportare un po’ di luce sull’economia napoletana in un periodo di scarsa liquidità. 

CAPITALE DELLA CONTRAFFAZIONE E DELL’ABUSIVISMO“La nota dolente – sottolinea però il presidente – è rappresentata dal fatto che purtroppo, nonostante l’impegno delle forze dell’ordine e della magistratura nell’eseguire ingenti sequestri, la città di Napoli continua ad essere la capitale della contraffazione e dell’abusivismo. Occorre ricordare, infatti, che il fatturato della contraffazione in Italia vale 6,9 miliardi di euro e continua a crescere inesorabilmente, come riporta la ricerca del Censis per il Ministero dello Sviluppo Economico”.

TRISTE PRIMATO – Napoli, infatti, è la provincia italiana in cui si sequestrano i maggiori quantitativi di merce falsa. A fine novembre la Guardia di Finanza ha confiscato oltre 25 milioni di giocattoli destinati alla vendita natalizia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Weekend Immacolata: boom di turisti e acquisti a Napoli. Ma resta la &...