Vaccini, quando tocca agli under 60: l’annuncio di Speranza

Prosegue la campagna vaccini in Italia, quando tocca agli under 60? L'annuncio del ministro della Salute Roberto Speranza

Tra stop, sospensioni e ritardi, prosegue la campagna vaccini in Italia: l’obiettivo, ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza, è arrivare a quanta più gente possibile, dando priorità ad anziani e soggetti fragili. Terminata questa prima fase, tuttavia, si passerà alle fasce di età minore, gli under 60. 

Vaccini, 50 milioni di dosi in arrivo in Italia: a chi verranno destinate?

Dalla campagna vaccinale dipendono le tanto discusse “riaperture”. E così, mentre si dibatte chiedendosi quando far rialzare la saracinesca a bar, ristoranti e servizi rimasti fino ad ora chiusi, il Governo ha annunciato di star organizzando la distribuzione e la somministrazione dei vaccini del under 60. Dopo i lavoratori a rischio, gli anziani e i soggetti fragili, le nuove dosi in arrivo saranno destinate a questa categoria.

“Come ho ricordato nel secondo trimestre i contratti europei prevedono circa 50 milioni di vaccini in arrivo nel nostro paese. È di ieri la notizia che Pfizer anticiperà per l’Unione Europea 50 milioni di dosi dal quarto al secondo trimestre; è un’ottima notizia che porterà in Italia il 13,26% dei questi 50 milioni che equivale a poco meno di altri 7 milioni di dosi”, ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza durante l’informativa alla Camera dei Deputati sulla campagna vaccinale.

“Prudenzialmente il commissario Figliuolo sta lavorando sulla base di 45 milioni di vaccini in arrivo entro giugno – ha poi aggiunto – 45 milioni di dosi in un trimestre ci mettono nelle condizioni di mettere al riparo le fasce anagrafiche più a rischio. Abbiamo somministrato la prima dose al 76% degli over 80 e al 30% di quelli fra 70 e 80 anni. Il nostro obbiettivo è entro questo trimestre somministrare la prima dose al target sopra i 60 anni dove si è concentrato il 95% dei decessi”.

Vaccini, quando tocca agli under 60?

Dall’annuncio del ministro Speranza alla Camera, di fatto, è emersa un’altra “scadenza” importante, ovvero: se a fine giugno verranno vaccinati tutti gli over 60 – come affermato – è presumibile che si procederà coinvolgendo altre fasce di età.

Non vi è una data precisa per gli under 60 quindi, ma qualora le tempistiche dettate da Speranza dovessero essere rispettare, è probabile che questi vengano vaccinati a partire dalla fine di giungo – inizio luglio.

“Non sottovaluto le difficoltà che abbiamo davanti né le sofferenze delle persone ma credo che ci siano le condizioni per guardare con ragionata fiducia alla fase che si sta aprendo” – ha dichiarato Speranza alla Camera – ” Tra dicembre e marzo abbiamo ricevuto poco più di 14 dosi di vaccino, fra aprile e giugno ne riceveremo il triplo. Si tratta di numeri importanti necessari a bloccare la diffusione del virus e alleggerire la pressione sugli ospedali […] L’Italia è quindi pronta a un’ulteriore accelerazione“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccini, quando tocca agli under 60: l’annuncio di Speranza