Vaccini Covid, Figliuolo apre agli over 40: cosa cambia da lunedì

Il commissario all'emergenza Covid-19 autorizza la somministrazione anche ai nati fino al 1981

Soltanto due giorni fa aveva aperto la campagna vaccinale ai cinquantenni, adesso con una lettera alle Regioni concede la somministrazione delle dosi contro il Covid-19 anche agli over 40. Il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo imprime un’accelerazione ancora più forte al piano vaccini e autorizza da lunedì le inoculazioni alla fascia d’età 40-49 anni.

Vaccini Covid, Figliuolo apre agli over 40: la decisione

La decisione del Generale, in verità, insegue la scelta già fatta da alcune regioni come Lazio, Veneto, Basilicata e Piemonte di cominciare a immunizzare i quarantenni proprio a partire dalla prossima settimana.

Preso atto della situazione il commissario Figliuolo dà quindi il via libera ufficiale ai governatori scrivendo che “per consentire una migliore programmazione si dà facoltà alle Regioni e alle Province autonome di avviare le prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per i cittadini over 40, ovvero nati nel 1981″.

Vaccini Covid, Figliuolo apre agli over 40: la lettera

L’obiettivo è di procedere con un passo ancora più spedito nelle somministrazioni, ma senza tralasciare i soggetti nelle classi di età più avanzate che non hanno ancora ricevuto la dose. In questo senso la raccomandazione sull'”assoluta necessità di continuare a mantenere particolare attenzione per i soggetti fragili, classi di età over 60, cittadini che presentano comorbilità, fino a garantirne la massima copertura“.

Nel complesso nella lettera firmata dal capo di gabinetto colonnello Garau ai governatori, si comunica che “nell’ambito del monitoraggio del piano vaccinale, continua a rilevare il buon andamento della campagna di somministrazione su scala nazionale delle categorie prioritarie“.

Contestualmente la struttura commissariale annuncia l’arrivo di circa 3 milioni le dosi di vaccino anti-Covid entro la fine di questa settimana. Secondo quanto comunicato dagli uffici del generale Figliuolo nella mattinata di oggi è iniziata la distribuzione di circa 2,1 milioni di dosi di vaccino Pfizer e le consegne alle strutture indicate dalle Regioni si concluderanno nella giornata di oggi.

Nella giornata di domani è previsto invece l’arrivo di oltre 170mila dosi di Janssen all’hub nazionale vaccini della Difesa, nel quale entro la fine di questa settimana arriveranno anche circa 360mila dosi di Vaxzevria di AstraZeneca e oltre 390mila di Moderna.

Intanto i dati aggiornati ad oggi riportano un ammontare di oltre 25 milioni le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccini Covid, Figliuolo apre agli over 40: cosa cambia da lunedì