Sondaggi, qual è il primo partito: testa a testa tra le forze politiche

Fiducia per la ripresa ma consenso verso Mario Draghi e il governo in calo

Fiducia per la ripresa, preoccupazione per l’aumento dei contagi.

Il sentimento con cui gli italiani si avviano alla stagione autunnale, così come registrato da un sondaggio dell’istituto Ipsos per il Corriere della Sera, è caratterizzato quindi da una duplice sfumatura. Queste le opinioni dei cittadini su questioni di ordine sanitario ed economico: cosa si ottiene, invece, quando si chiede agli intervistati di esprimere un parere politico?

Ecco quali partiti salgono e quali partiti scendono, oggi, in Italia.

Quanto è alto il consenso di premier e governo in Italia a settembre

Il presidente del Consiglio Mario Draghi e l’operato del governo nel suo complesso hanno registrato una considerevole flessione: la fotografia più recente si confronta con una precedente rilevazione e mette in luce un calo del 4% su entrambi i fronti, premier ed esecutivo.

In valori assoluti, l’indice di gradimento per la squadra di governo è pari al 61, quello per l’ex numero uno della Banca Centrale Europea si ferma invece a 66, dopo aver toccato il suo massimo (che è quindi 70), prima della pausa estiva. Si tratta pur sempre di valori elevati, ma in calo. Secondo l’analista Nando Pagnoncelli, il calo nel consenso appena evidenziato è sorprendente quando confrontato con il miglioramento delle prospettive economiche.

Potrebbero c’entrare qualcosa le tensioni che hanno provocato le fibrillazioni in maggioranza e che hanno avuto, come pomo della discordia, l’intenzione, già ribadita dal capo del governo – e non solo, – di estendere le situazioni in cui sarà necessario il Green Pass – ecco invece quando il certificato verde è obbligatorio oggi.

Quali sono il primo partito e la prima coalizione oggi in Italia

Per quanto riguarda invece le forze politiche, le prime tre sono separate da meno di 2 punti. Si tratta di Lega (al 20,5%), del Pd (al 20%) e di FdI (al 18,8%). A scendere nei consensi sono soprattutto i dem (-0.9%). Diminuisce il sostegno anche al partito di Matteo Salvini (-0,6%). “Alleggerito” di uno 0,2% invece lo schieramento di Giorgia Meloni.

Il M5S è al 17%, sostanzialmente stabile dall’estate. Forza Italia aumenta all’8,2%, presumibilmente beneficiando del calo dei partiti della stessa area politica.

Al netto dei cambiamenti, il centrodestra conferma il vantaggio sul centrosinistra: il 47,5% delle preferenze va alla coalizione di Lega, FdI e Fi. Ma astensione e indecisione sono al 37,8%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sondaggi, qual è il primo partito: testa a testa tra le forze politic...