Riforma pensioni e sanità: Speranza presenta il suo Patto Sociale

Un piano di riforma che coinvolgerà pensioni e sanità, che punta a tutelare le fasce più deboli della popolazione

Sanità e pensioni: sono questi i due settori che interessano maggiormente il ministro Speranza, intenzionato a promuovere una riforma che tenga conto delle problematiche emerse prima, durante e dopo l’emergenza Coronavirus. Con il suo “Patto Sociale” il ministro si rivolge principalmente a quelle fasce di popolazione più a rischio, profondamente colpite dalla crisi e, quindi, maggiormente bisognose di tutele.

Speranza presenta il suo Patto Sociale

La riforma voluta da Speranza è stata annunciata da lui stesso in un’intervista rilasciata a La Stampa. L’intervento che ha intenzione di promuovere, come ha spiegato, interesserà sopratutto le pensioni e la sanità, e gode anche dell’appoggio del Governo.

La pandemia ha aperto la strada ad una crisi senza precedenti e, seppur l’emergenza Coronavirus sia in parte rientrata rispetto ai mesi di marzo e aprile, adesso il Governo si ritrova davanti a una grande sfida: far ripartire l’Italia. Il Patto Sociale di Speranza parte da questa consapevolezza, ovvero rivedere l’organizzazione del comparto sanitario nazionale (non escludendo l’ipotesi di un ritorno del virus) e tutelare i soggetti che vivono in condizioni di disagio.

Riforma pensioni e sanità: il piano di Speranza

Il ministro della Salute Roberto Speranza è stato quindi chiaro: prima di tutto bisognerà partire da una riforma del sistema sanitario pubblico nazionale, soprattutto perché il Covid non può essere considerato – ad oggi – un problema del tutto superato. Bisogna essere prudenti, ha spiegato, ma anche previdenti, tenendo conto di tutte le complicazioni e le conseguenze negative.

“La sfida è alta”, ha dichiarato il ministro invitando le forze politiche ad abbandonare i “giochi di Palazzo” e a concentrarsi principalmente su quello che è meglio per l’Italia e gli italiani dopo il grande blocco. Per una ripresa che non lasci indietro gli ultimi ma, anzi, offra loro delle tutele, Speranza ha pertanto annunciato un “grande patto per la Sanità“, con “nuovi investimenti e una riforma del servizio sanitario”.

L’intervento, come ha ribadito, coinvolgerà anche il sistema pensionistico, puntando a trovare uno strumento che tuteli il futuro di chi vive in condizioni di fragilità.

C’è la voglia di ricominciare e una forte convinzione del Governo nel farlo, ha infine aggiunto lo stesso, per questo il nuovo Patto Sociale aprirà la strada a una “stagione di investimenti senza precedenti” sia sul piano sanità che su quello delle pensioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riforma pensioni e sanità: Speranza presenta il suo Patto Sociale