Natale, Governo in bilico su zona rossa: Italia in lockdown per 7 giorni

A Palazzo Chigi si ragiona soprattutto sulle due settimane delle vacanze di Natale, “il periodo più complicato, in cui il tasso di spostamenti e relazioni si alza di molto"

Le immagini delle folle e degli assembramenti che hanno letteralmente preso d’assalto i centri delle principali città appena promosse in zona gialla hanno lasciato così basito il Governo che ora Conte e i suoi consiglieri corrono ai ripari.

Stupisce, e non poco, la leggerezza con cui Palazzo Chigi e i governatori delle Regioni, da Cirio in Piemonte a Zaia in Veneto, chiedano ora ai cittadini uno stop: state a casa, non uscite, niente Natale, ma tra riaperture e piano Cashback è davvero un ossimoro.

L’epidemia in Italia

In Italia ci sono ancora 5 Regioni classificate dall’Istituto Superiore di Sanità a rischio elevato, solo in 2 la situazione è così migliorata da essere “promossa” a zona di rischio basso. L’epidemia Covid nel Belpaese rallenta, ma non si ferma, e siamo ancora lontanissimi dalla normalizzazione e dal definitivo allentamento delle misure, perché la pressione sulle strutture ospedaliere è ancora forte.

Oggi sono stati ancora 12.030 i nuovi contagi da Coronavirus secondo i dati contenuti nel bollettino diffuso dal ministero della Salute, l’11,6% circa delle persone tamponate. Ma soprattutto, da ieri sono stati registrati altri 491 morti che portano il totale a 65.011 dall’inizio dell’emergenza legata alla pandemia.

E mentre è massima allerta in Veneto, dove sono ben 2.829 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore e 26 i morti, e sia Germania che Gran Bretagna tornano in lockdown, duro, in Italia il Governo sembra aver abbracciato lo stesso approccio di rigore.

Ipotesi terza ondata e lockdown duro “modello Merkel”

Si continua a discutere nella maggioranza, dove la tensione è palpabilissima e gli animi per nulla quieti. Ad essere convinti della necessità di un nuovo lockdown, con negozi e ristoranti chiusi e impossibilità di spostarsi, sono soprattutto i ministri Roberto Speranza, Francesco Boccia e Dario Franceschini.

“La mia opinione è chiara: le nuove misure ci possono aiutare soprattutto nelle settimane delle vacanze di Natale ad evitare una terza ondata”, data ormai quasi per certa, a scongiurare “una nuova recrudescenza” ha detto Speranza.

Al di là degli spostamenti, un importante nodo da sciogliere è anche quello relativo ai ristori, inevitabili se si procederà con la chiusura delle attività, ma che pone non pochi problemi dal punto di vista economico.

Il Cts, Comitato Tecnico Scientifico, si è riunito in queste ore ancora una volta per valutare la situazione epidemiologica ed eventuali nuove misure per Natale. Gli esperti hanno espresso forte preoccupazione su un possibile allentamento delle misure, che potrebbe pregiudicare una nuova evoluzione negativa della curva.

Italia tutta zona rossa: le date possibili

Si ragiona soprattutto sulle due settimane delle vacanze di Natale, “il periodo più complicato, in cui il tasso di spostamenti e relazioni si alza di molto, e dovremo stare più attenti” spiega Speranza al Tg3. Ma l’ipotesi più accreditata è quella di decretare l’Italia in zona rossa nei festivi e prefestivi, e cioè per le giornate del 24, 25, 26 e 31 dicembre e 1, 5 e 6 gennaio.

La lieve flessione dei contagi, dovuta alle misure adottate, non può portare a vanificare tutti gli sforzi fatti: questa la posizione di cautela, e buon senso, del ministro. “Dobbiamo assolutamente evitare gli assembramenti. È legittimo che le persone possano fare acquisti, ma dobbiamo evitare gli assembramenti, non andare tutti nello stesso posto se non vogliamo poi essere costretti a restrizioni molto dure”.

I risultati di comportamenti sbagliati, ha sottolineato il Cts, arriverebbero a gennaio e in particolare a partire dal 7 gennaio, quando invece il Paese dovrebbe ripartire e milioni di persone si rimetteranno in moto tra la scuola e il lavoro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Natale, Governo in bilico su zona rossa: Italia in lockdown per 7 gior...