Muro della Polonia contro i migranti: via ai lavori, quanto costa

Cosa succede tra la Lukashenko e il governo polacco di Morawiecki e quanto durerà la costruzione del muro

“La costruzione del muro sul confine inizierà quest’anno”. Lo ha annunciato su Twitter Mariusz Kamiński, attuale ministro degli Interni della Polonia nel governo di Mateusz Morawiecki. Come è noto, da giorni ormai al confine tra la Polonia e la Bielorussia si consuma una crisi che ha al centro alcune migliaia di migranti provenienti dal Medio Oriente e rimasti in ostaggio delle temperature sotto lo zero al “no” della Polonia alla prospettiva di un loro ingresso nel paese.

Adesso l’annuncio della costruzione di un muro su quello che è anche il confine orientale dell’Unione Europea. Quanto costerà l’opera? Come verranno realizzati i lavori? Quanto dureranno?

Cosa succede tra la Lukashenko e il governo polacco di Morawiecki

Non è la prima volta che la Bielorussia, sotto il governo (che va avanti ormai dal 1994) di Alexander Lukashenko decide di utilizzare i migranti come un’arma contro i paesi vicini. Era successo già con la Lituania e la Lettonia. Adesso la mossa del cosiddetto “ultimo dittatore di Europa” è rivolta contro la stessa UE, per tramite della Polonia, che fa parte dell’Unione colpevole di aver sanzionato la Bielorussia.

I dissapori tra i leader dell’Unione e Lukashenko risalgono a quest’estate, quando, dopo elezioni, che l’opposizione al regime considera truccate, Lukashenko ha messo in atto una persecuzione nei confronti dei leader politici a lui non favorevoli e dei manifestanti e degli attivisti che sono scesi in piazza. La Bielorussia ha sfidato l’Europa forte dell’appoggio del presidente della Russia Vladimir Putin, che, in questa crisi internazionale, si è posizionato al fianco di Lukashenko denunciando il trattamento riservato ai migranti dalla Polonia.

Quanto costa il muro della Polonia a confine con la Bielorussia

“I lavori saranno eseguiti contemporaneamente da varie aziende su quattro sezioni, 24 ore al giorno su tre turni. Queste le principali raccomandazioni a seguito della riunione odierna del team interministeriale per la costruzione del muro”. Così, Mariusz Kamiński, ministro degli Interni della Polonia.

Il costo stimato per il muro al confine con la Bielorussia, che sarà iniziato a dicembre e concluso alla metà del prossimo anno, è di circa 350 milioni di euro. La costruzione di un muro al confine non è esattamente in linea con le politiche europee sui migranti e non è la prima volta che Morawiecki si dimostra sostenitore di una linea divergente da quella che, in UE, va per la maggiore: ecco ad esempio come si è realizzato l’accordo a sorpresa con la Polonia sul PNRR (qui invece i numeri del Piano italiano).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Muro della Polonia contro i migranti: via ai lavori, quanto costa