L’Indonesia produrrà una collana ‘particolare’ per uccidere il coronavirus

Il ministro dell'Agricoltura, fiancheggiato da quello della Sanità, ha dichiarato la messa in produzione di uno strumento per eliminare il virus

A oggi non esistono ancora vaccini o farmaci specifici per sconfiggere il coronavirus. Le cure sono in fase di studio e saranno testate nelle rispettive sperimentazioni cliniche. Accanto a questa realtà oggettiva, si affiancano però i suggerimenti di alcuni leader politici. Dopo i trattamenti con la luce solare proposti da Trump, il ministro dell’Agricoltura dell’Indonesia ha deciso di lanciare sul mercato una collana a base di eucalipto: secondo lui, infatti, sarebbe efficace contro il coronavirus.

Collana all’eucalipto contro il virus, cosa ha detto il ministro indonesiano

Syahrul Yasin Limpo, questo il nome del ministro indonesiano, ha dichiarato che la collana all’eucalipto è in grado di uccidere il 42% del virus se indossata per 15 minuti. Si sale all’80% di successo se viene indossata per 30 minuti. A smentirlo ci hanno pensato gli stessi tecnici del dicastero, che hanno declassato l’oggetto a mero rimedio generico di erboristeria.

Nonostante questo, la collana è pronta a essere messa in produzione già da agosto, tant’è che è già stata presentata con tanto di immagini pubblicitarie. Non solo. Il Ministero dell’Agricoltura indonesiano ha annunciato che metterà in commercio la medicina anche sottoforma di spray e creme. Le critiche ricevute dagli esperti lo avrebbero semplicemente convinto a non parlare della collana come una cura per il Covid, bensì come semplici prodotti alle erbe.

Tra le critiche più aspre destinate al ministro c’è quella di Herawati Sudoyo, vicedirettore dell’Istituto di biologia molecolare Eijkman, che al Jakarta Post ha dichiarato come sarebbe saggio evitare di diffondere ulteriori teorie, lanciandole poi verso una società già in preda al panico.

Collana all’eucalipto, la difesa del ministro della Sanità

Il paradosso è che il ministro della Sanità indonesiano, Terawan Agus Putranto, ha tuttavia deciso di continuare a difendere la collana. Ai microfoni di Kompas Tv, infatti, ha detto che le persone che la indossano possono sentirsi più sicure, quindi rafforzare il loro sistema immunitario. Putranto è lo stesso ministro che, nelle scorse settimane, ha affermato come le preghiere abbiano contribuito a prevenire la diffusione del coronavirus in Indonesia.

Collana all’eucalipto, ironia sui social

Se da una parte molti ricercatori si sono indignati per l’occasione persa da parte del governo, che avrebbe invece dovuto ricordare le uniche misure reali di prevenzione (il distanziamento e l’igienizzazione delle mani), dall’altra ci sono i social.  “C’è il rischio che l’Indonesia possa diventare uno zimbello internazionale“, ha scritto la scrittrice Nadhila Chairannisa, residente a Oxford. E in effetti utenti da tutto il mondo hanno già commentato la notizia, soprattutto su Twitter.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Indonesia produrrà una collana ‘particolare’ per ...