Nuovo Dpcm: cambiano le regole per spostamenti, trasporti, scuole, stadi, discoteche e fiere

Entrerà in vigore molto probabilmente lunedì 10 agosto il nuovo Dpcm che il Governo Conte sta discutendo in questi giorni. Ecco cosa prevede

Entrerà in vigore molto probabilmente lunedì 10 agosto il nuovo Dpcm che il Governo Conte sta discutendo in questi giorni, per dettare la linea della gestione post emergenza Covid. A quanto emerge dalle informazioni disponibili, pare che l’orientamento dell’Esecutivo prosegua lungo una linea soft, di misure restrittive e controlli, pur lasciando ampie libertà agli italiani.

Nel momento in cui anche da noi, come nel resto d’Europa, i contagi tornano a crescere, dopo le prime anticipazioni del premier Conte ci saranno regole specifiche per spostamenti, trasporti, scuole, discoteche, stadi e fiere.

Il decreto consentirà di limitare gli spostamenti in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico. Ma le nuove disposizioni, in vigore fino al termine dello stato di emergenza, rifissato al 15 ottobre, non consentono un nuovo lockdown nazionale.

Treni, aerei e crociere

Per quanto riguarda i treni, la raccomandazione del CTS (Comitato Tecnico Scientifico) al Governo resta quella di confermare la distanza di 1 metro tra le persone, sia per quanto riguarda l’alta velocità che i mezzi regionali e interregionali, con posizionamenti dei passeggeri a scacchiera.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha spiegato che la sua ordinanza non è legata solo alla vicenda dei treni, ma al rispetto delle regole essenziali. Ogni scelta restrittiva “è evidente che comporta dei costi e dei disagi, ma dobbiamo rispettare i tre principi fondamentali”: uso delle mascherine, distanziamento di almeno 1 metro e lavaggio delle mani, “perché solo ciò ci può consentire di non vanificare il lavoro fatto”.

Nessuna limitazione, invece, riguarderà gli aerei: gli scienziati hanno ribadito il via libera a occupare tutti i posti grazie al particolare sistema di ricircolo dell’aria in volo e alla disposizione dei sedili, che evitano che i passeggeri stiano l’uno di fronte all’altro. Prima di salire a bordo ci sarà la misurazione della febbre.

Con il nuovo Dpcm ripartono anche le crociere, forse già dal 15 agosto. Saranno vietati gli assembramenti nelle sale comuni; bar, ristoranti e sale da gioco dovranno rispettare le stesse norme anti-Covid dei locali a terra e saranno previsti limiti alle escursioni; in alcuni casi potrebbe essere chiesta la misurazione della febbre.

Scuole

In previsione della ripartenza delle scuole (qui il protocollo di sicurezza firmato dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina), con il ritorno dell’influenza previsto in autunno, nuove regole anche per i termoscanner: non saranno obbligatori per scuole, uffici e locali, ma chi ha 37,5 di febbre ha l’obbligo di restare a casa.

In vista della riapertura delle scuole, sono state inoltre approvate le linee guida per gli scuolabus: sotto i 6 anni non è previsto alcun obbligo di mascherina, ma le corse dovranno essere potenziate al fine di evitare assembramenti tra gli studenti.

Fiere, stadi e discoteche

Ripartono le fiere, seppur con misure stringenti su ingressi, numero di visitatori e possibili assembramenti, mentre restano ancora chiusi stadi e discoteche.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo Dpcm: cambiano le regole per spostamenti, trasporti, scuole, sta...